GLI SVEDESI CONQUISTANO BOLOGNA

Con una grande mostra di illustratori, la Svezia partecipa in veste di Ospite d’Onore alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna. L’evento si sviluppa intorno alle illustrazioni e ai libri, mentre oggetti volanti ispirati dai bambini richiameranno i visitatori alla mostra, incentrata sul tema del diritto dei bambini e dei ragazzi alla cultura. La fiera sarà inaugurata dal ministro svedese della cultura Lena Adelsohn Liljeroth. Saranno presenti una cinquantina di scrittori e illustratori svedesi.

”La fiera del libro di Bologna è la maggiore al mondo nel settore della letteratura per l’infanzia e per ragazzi. Inoltre, è unica nel suo genere in quanto dedica un’attenzione particolare all’illustrazione e alle arti visive”, spiega il ministro svedese della cultura Lena Adelsohn Liljeroth. 
 
”Quando leggiamo un libro a un bambino piccolo, stimoliamo la sua fantasia, i suoi desideri e la sua curiosità per le immagini e il linguaggio. Per questo è importante leggere ad alta voce, continuando a farlo anche quando i bambini crescono e imparano a leggere da soli. Inoltre, spiegando ai bambini quello che abbiamo letto, li aiutiamo a migliorare la loro capacità di lettura e arricchire il loro linguaggio”, prosegue Lena Adelsohn Liljeroth.

La mostra, che si estende su circa 300 mq, proporrà un gruppo di 31 illustratori selezionati da una giuria di esperti basandosi sulla prospettiva dei bambini. Molti artisti – fra cui Pernilla Stalfelt, Anna-Clara Tidholm, Gunna Grähs e Jockum Nordström – vantano una lunga esperienza nel settore dell’illustrazione, altri sono giovani nati negli anni ’80. La mostra è stata ideata e progettata dal direttore artistico Martin Jämtlid e dal designer e direttore di progetto Mats Hedman, mentre gli oggetti volanti sono il frutto di un workshop organizzato con un gruppo di bambini di una scuola dell’infanzia di Stoccolma. La mostra sarà corredata da un ricco catalogo con informazioni sugli illustratori e da una retrospettiva storica sull’arte dell’illustrazione in Svezia.

Alla Fiera del Libro si terranno seminari e presentazioni di diversi scrittori, fra cui Ulf Stark, Åsa Lind, Jenny Jägerfeld e Ingrid Olsson. L’ambasciatore svedese per la lettura Johan Unenge incontrerà i colleghi di Irlanda e Australia in un dibattito incentrato sulle modalità per stimolare i giovani a leggere più libri.

Nel centro di Bologna si terrà un ricco programma di iniziative per bambini e adulti incentrate sulla letteratura e sull’illustrazione, ma anche su altre forme d’arte quali cinematografia, scienza e gastronomia. Alla biblioteca salaborsa ragazzi si svolgerà una giornata di promozione della lettura con presentazioni e attività per bambini, insegnanti, bibliotecari e il pubblico. Guus Kuijer, vincitore del Premio letterario Astrid Lindgren 2012, partecipa a un dibattito con il membro della giuria Elina Druker. L’associazione culturale locale Hamelin organizza un’altra mostra di illustrazioni svedesi al Museo Civico Archeologico di Bologna, in collaborazione con Svenska Institutet (Istituto svedese).

Il Consiglio svedese per la cultura ha finanziato progetti e avviato collaborazioni, fra l’altro, con case editrici svedesi di libri per bambini, Svenska Institutet (Istituto Svedese), Svenska Filminstitutet (Istituto Cinematografico Svedese), Tillväxtverket (Ente Svedese per lo Sviluppo), Business Sweden e Ambasciata di Svezia a Roma.

“Sarà entusiasmante vedere la letteratura svedese per l’infanzia e per ragazzi inserita in un contesto più ampio”, afferma il Presidente del Consiglio svedese per la cultura Kennet Johansson. “In passato, la presenza a Bologna del Consiglio svedese per la cultura era legata soprattutto al Premio letterario Astrid Lindgren (ALMA), il cui vincitore viene proclamato ogni anno alla fiera. Sono molto curioso di vedere come si collocherà la letteratura svedese in una prospettiva internazionale”.

Per maggiori informazioni, contattare:

Helene Oljons
Responsabile comunicazioni
Telefono: +46 8 519 264 25
helene.oljons@kulturradet.se

Eva Ottosson
Direttore di progetto
Telefono: +46 8 519 264 24
eva.ottosson@kulturradet.se

MAGGIORI INFORMAZIONI

Helene Oljons
Responsabile comunicazioni
Telefono: +46 8 519 264 25
helene.oljons@kulturradet.se

Eva Ottosson
Direttore di progetto
Telefono: +46 8 519 264 24
eva.ottosson@kulturradet.se

Header logo